Claudio Cherubino's blog Life of a Googler

13Jun/080

Gestire una radio grazie a Google

Penso che questa notizia farà molto piacere ai miei amici di Radio Elativo, la web radio dedicata alla musica copyleft.

Google ormai non conosce confini e ha presentato un nuovo prodotto rivolto proprio al mercato delle radio, sia quelle tradizionali che in streaming, chiamato Google Radio Automation.

Si tratta di un sistema integrato per l'automazione della regia radiofonica sotto tutti gli aspetti, dalla Playlist al Remote Voice Tracking, passando per la reportistica e la gestione degli spazi pubblicitari sfruttando un altro prodotto innovativo chiamato Adsense for Audio.

Google Radio Automation sarà distribuito esclusivamente con un server da rack 4U proprietario, ma ancora non si sa nulla relativamente ai prezzi di mercato e alla eventuale distribuzione nel nostro paese.

Di sicuro, essendo un prodotto made by Google, si potrà fare affidamento sull'efficienza del sistema e sull'usabilità dell'interfaccia, caratterizzata da icone grandi e colorate e un'organizzazione basata su widget:

5Jun/081

Yalp, la nuova IPTV di Telecom Italia

Non guardo molta televisione, neanche quando ho molto tempo libero, figuriamoci quindi quante volte mi sia capitato di visionare delle IPTV in streaming.

Giusto un paio di volte sono andato su RossoAlice, il portale specializzato di Telecom Italia, per acquistare in modalità pay-per-view delle partite di calcio, ma niente di più.

Alla fine il rapporto qualità-prezzo era discreto, la qualità del video non era il massimo, ma una partita costava solo 2,5 euro, e c'erano anche offerte più convenienti per chi volesse acquistare più di un evento.

Adesso RossoAlice è stato chiuso ed al suo posto Telecom ha lanciato Yalp, una community tv che offre molto più del servizio precedente.

Innanzitutto vengono proposti gratuitamente 19 canali nazionali ed internazionali, tra cui quelli Rai (Rai Uno, Rai Due, Rai Tre e Rai News 24) e una serie di canali tematici.

A questi vanno aggiunti i contenuti amatoriali, quelli cioè che vengono pubblicati dai membri della community, un pò come avviene su YouTube.

I film in pay-per-view hanno un costo contenuto, solo 1,99 euro, e vi è inoltre la possibilità di masterizzare alcuni film o concerti per ottenere un dvd completo di menu e divisione in capitoli.

Infine, a completare l'offerta abbiamo una sezione radio e un music store, anch'esso con prezzi contenuti e con un'impostazione tipica da community Web 2.0.

7Feb/088

Film e serie tv gratis con Stage6

Grazie a Daniele ho scoperto Stage6, un servizio simile a YouTube dove è possibile pubblicare dei video da visionare gratuitamente in streaming.

Rispetto a YouTube ci sono però delle differenze importanti.

Innanzitutto molti video sono in formato HD (risoluzione 1080p) ed inoltre è possibile trovare una grande quantità di film completi in lingua italiana.

Oltre ai numerosi film (da Kill Bill a Quarto Potere) si trovano anche tante serie tv (Lost, Heroes, Dr House, ...) e cartoni animati di ogni genere, sia in italiano che in lingua originale con i sottotitoli.

Tra questi potrei citare Naruto, One Piece o i Simpson e se siete interessati un buon punto di partenza è costituito dal canale OtakuTV.

I video infatti possono essere catalogati per canale ma anche ricercati liberamente in base ad alcune parole chiave o tag (ad esempio provate "italiano" o "ita").

La qualità dei video è eccezionale, l'unico dubbio che mi viene alla mente riguarda la legalità di questo servizio, dato che non penso proprio che la condivisione di film protetti da copyright sia stata autorizzata.

Se è come immagino, non passerà molto tempo prima che le armate di legali delle major televisive si muoveranno sul piede di guerra contro Stage6, ma fino ad allora vi consiglio di approfittarne!