Claudio Cherubino's blog Life of a Googler

1Apr/080

Il concorso da un milione di dollari

Stavolta non vi parlerò di uno quei concorsi dedicati ai blogger nei quali si vince un premio a seguito di una estrazione, ma di una sfida veramente complessa rivolta ai migliori sviluppatori del mondo e con un milione di dollari come premio!

Il concorso è promosso da Netflix, il famoso portale americano per il noleggio di film online.

Il Netflix Prize (così si chiama la competizione) mette a disposizione dei team partecipanti un database con circa 17000 film definiti da tre campi (id, titolo e anno) e un set di dati di addestramento che comprende 100 milioni di rating sui film assegnati da 480000 utenti anonimi.

Oltre a questi dati di input vengono forniti 2,8 milioni di record formati da tre campi ciascuno (id dell'utente, id del film, rating). Il compito dei partecipanti è proprio riempire questi campi, cercando di prevedere i rating effettivamente assegnati dagli utenti di Netflix.

Per vincere il premio di un milione di dollari bisognerà ottenere una previsione migliore del 10% rispetto a quella di Netflix. Inoltre, fintanto che nessuno riesce ad ottenere questo risultato, il migliore di ogni anno vincerà 50000 dollari.

Attualmente il team che guida la classifica ha ottenuto una percentuale di miglioramento pari allo 9,05%, quindi se volete soffiare loro il primo premio vi conviene affrettarvi, ma non pensate che sia una sfida poco impegnativa.

25Jan/081

Votatemi!

No, non ho intenzione di parlare di elezioni nè della tristissima situazione politica italiana, bensì di una piccola novità di questo blog.

In fondo a ciascun post è adesso presente un sistema di rating che permette di votare l'articolo con un click, con una scala che va da 1 (scarso) a 5 (ottimo), passando da noioso, sufficiente e buono.

Il tutto si presenta come nell'immagine che segue ed è basato su un plugin per WordPress chiamato outbrain.


Outbrain rating system

Ho pensato di inserire questo sistema perchè non a tutti piace dedicare un minuto del proprio tempo a commentare un post, ma da parte mia è sempre buono avere un feedback su quello che scrivo e capire cosa viene apprezzato maggiormente.

Adesso non avete più scuse, giudicare un post prende meno di un secondo!