Claudio Cherubino's blog Life of a Googler

12Mar/100

Reviewing “Getting started with Audacity 1.3″

A few years ago I worked with a UK based publishing company specialized in technical books called Packt Publishing to translate into Italian a book on Ajax and PHP.

Now it's time to work with them again and I've been asked to perform the technical review of their recently published book called "Getting started with Audacity 1.3" written by Bethany Hiitola.

The book guides the reader to create podcasts, edit music and more with this open source audio editor. It also teaches the basic techniques for using Audacity to record and edit audio tracks like podcasts and interviews. For more information, please visit: http://www.packtpub.com/getting-started-with-audacity-1-3

I'll receive the book soon and I'll write my comments on this blog. If you use Audacity or similar software, can you tell me what I should look for in a book like this?

22Dec/080

Soddisfazioni da informatico

Vedere il proprio nome nei credits di un software importante come Songbird costituisce sicuramente una soddisfazione impagabile per chi come me vede l'informatica non solo come lavoro ma anche come grande passione:


songbird_credits

Vi ricordo che è stata rilasciata la versione 1.0 di Songbird, l'avete provata?

Avete commenti/suggerimenti/lamentele?

8Sep/080

Songbird, il media player di Mozilla

Chi contribuisce ad un progetto open-source non lo fa, almeno nelle intenzioni iniziali, per ricavarne dei soldi, ma al massimo notorietà o qualche contatto che potrà risultare utile un giorno.

Di sicuro si tratta di un ottimo modo per imparare cose nuove e sperimentare le ultime tecnologie, ed è con questo spirito che personalmente ho dato il mio apporto a MySQL, PHP, WordPress e, più recentemente, Songbird.

Probabilmente conoscerete tutti i primi tre, ma è proprio dell'ultimo che vorrei parlarvi in questa occasione.

Songbird è un media player open-source basato sulla piattaforma XULRunner di Mozilla, in pratica la stessa tecnologia alla base dei ben più noti Firefox e Thunderbird.

Lo sviluppo è arrivato attualmente alla release 0.8pre ma le caratteristiche sono già confrontabili con quelle di iTunes e comprendono anche il supporto per le estensioni (stile Firefox) e i temi, qui chiamati "feathers".

All'interno del sito ufficiale (http://getsongbird.com/) esiste uno sezione dedicata a chi vuole contribuire (http://getsongbird.com/contribute/) che descrive tutte i modi che esistono per supportare il progetto.

Ovviamente il primo tra essi consiste nello scrivere del codice, ma è anche possibile fare la propria parte semplicemente facendo conoscere Songbird o segnalando i bug che si incontrano.

A proposito di ciò, Pioneers Of The Inevitable (l'azienda che sta dietro Songbird) ha costituito il gruppo sb_core, costituito da quegli sviluppatori che si occupano di fixare i bug dell'applicazione.

In cambio, ogni sviluppatore riceve una serie di quei gadget che rendono felice la vita di noi geek.

Io faccio parte di questo gruppo avendo chiuso il mio primo bug una decina di giorni fa e proprio oggi ho trovato nella cassetta delle lettere una busta contenente una maglietta e tonnellate di stickers, spille e cartoline.

Ho fatto una foto a questo ben di dio, chissà che non invogli anche voi a contribuire:

I gadget di Songbird

I gadget di Songbird

All'inizio potrà sembrare molto difficile, ma pian piano si scoprono tanti piccoli trucchetti e soprattutto si comincia a padroneggiare una piattaforma complessa come quella di Mozilla.

Se volete una mano chiedete pure, ma vi consiglio di scoprire da soli la soddisfazione di vedere il proprio codice all'interno di un progetto così vasto e importante...

2Sep/080

Si inasprisce la guerra dei browser

UPDATE: Google Chrome è stato rilasciato in versione Beta per Windows e può essere scaricato da http://www.google.com/chrome.

Proprio quando sembrava ormai che il mercato dei browser web presentasse esclusivamente due protagonisti (Internet Explorer e Mozilla Firefox) e un paio di comprimari (Safari e Opera fra tutti), ecco spuntare l'annuncio clamoroso, che segue almeno un anno di secche smentite:

Google sta per presentare il suo browser!

Chrome, il browser di Google

Chrome, il browser di Google


Il software, chiamato Chrome, è stato presentato oggi sul blog ufficiale di Google, ma non è stato ancora rilasciato, anche se dovrebbe essere questione di giorni se non di ore.

Il progetto, basato su Webkit come Safari, sarà distribuito con licenza open-source ed è destinato a sconvolgere gli equilibri del mercato, sfidando apertamente il recente (e ottimo) Firefox 3 e il prossimo Internet Explorer 8, attualmente in Beta 2.

Le promesse sono molteplici, innanzitutto ogni tab sarà eseguito in un thread processo separato per garantire stabilità e sicurezza. Anche le performance dovrebbero essere di prim'ordine, grazie alla macchina virtuale JavaScript chiamata V8.

E' stata anche prevista una modalità di navigazione stealth per navigare senza lasciare tracce nella cronologia.

Come sempre Google non lesina le sorprese e per presentare Chrome ha pensato di pubblicare un fumetto che ne descrive le caratteristiche e le potenzialità.

Adesso non ci resta che attendere il rilascio, pare che la prima versione distribuita sarà quella per Windows mentre gli utenti Linux e Mac dovranno attendere ancora un pò.

19Feb/080

Microsoft eroe opensource

Da qualche giorno è apparsa una nuova pagina web all'interno del sito Microsoft, ma della quale non si sa praticamente nulla a parte l'indirizzo, che è molto suggestivo: www.opensourcehero.com.

All'interno della pagina, tutta nera, c'è solo una scritta "{Forge} New Powers" e una data, il 27 Febbraio 2008.


Opensource Hero

Su Internet molti si chiedono cosa succederà il 27 Febbraio, e soprattutto cosa leghi Microsoft al mondo open-source, di sicuro è strana la scelta della data, che coincide con quella dell'evento "Heroes Happen Here" dedicato al lancio di Windows Server 2008, Visual Studio 2008 e SQL Server 2008.

C'è chi sostiene che "{Forge} New Powers" si riferisca al rilascio anticipato della versione 2.0 di Silverlight, la tecnologia ideata da Microsoft come rivale di Flash, ma la versione più accreditata è quella del lancio del progetto "The WorldWide Telescope" per l'esplorazione dell'universo.

Di sicuro non sapremo la verità fino al 27 Febbraio, però c'è da ammettere che anche Microsoft sta imparando a sfruttare il viral marketing...

29Nov/070

Fixare i bug di PHP e MySQL

Nell'ultimo periodo ho dedicato buona parte del mio tempo libero allo studio di alcuni dei più importanti progetti open-source esistenti, tra cui PHP e MySQL, in modo da partecipare allo sviluppo.

Devo ammettere che giàla fase di build dei sorgenti ha richiesto del tempo per essere acquisita.
Ogni progetto prevede il proprio sistema di controllo della versione (CVS, SVN o Bitkeeper) e la sua procedura per la configurazione, compilazione e installazione.

Anzi, se pensate che possa interessare, magari potrei provare a scrivere una guida passo-passo per la compilazione di PHP o MySQL su Ubuntu 7.10, che è la piattaforma di sviluppo che ho adottato.

Una volta che si riesce a compilare il sorgente, il passo successivo è trovare un bug da studiare e tentare di fixare.

Niente di complicato, basta visitare il bug-tracker di PHP o MySQL e scegliere uno dei bug ancora aperti.

Identificato il bug si deve cercare di riprodurlo nella propria macchina.

Se il problema si verifica come descritto, allora si passa allo studio del codice per capire dove intervenire e in che modo.

Ovviamente conviene cominciare da qualche bug facile, in modo da cominciare a conoscere il codice, che in progetti come questi è sicuramente complesso.

Nel mio caso, ho scelto un bug di PHP e uno di MySQL, e sono riuscito a chiuderli entrambi.

Volete mettere la soddisfazione personale di vedere il proprio nome nel codice di PHP, come si vede in questo log?

revision 1.656
date: 2007/11/21 02:27:07; author: stas; state: Exp; lines: +2 -2
fix #42866, from Claudio Cherubino

Il bug in questione è il seguente, e riguardava il supporto per UNICODE nella futura release 6 di PHP:

http://bugs.php.net/bug.php?id=42866

Per quanto riguarda MySQL, invece, il bug riguardava la funzione LAST_DAY():

http://bugs.mysql.com/bug.php?id=32770

ed ecco qui la la descrizione della mia patch, compresa di codice e test case:

http://lists.mysql.com/internals/35187

Lo so che si tratta di piccole cose, ma è sempre un inizio, e anche se la comunitàopen-source non mi saràdebitrice a vita, sicuramente il mio orgoglio di informatico se la passa molto bene...

27Nov/070

I miei progetti

Quando per la prima volta mi è stato richiesto un portfolio da sviluppatore sono stato sicuramente preso alla sprovvista, ma non posso negare che la cosa mi ha fatto riflettere.

Se una persona è appassionata di informatica, molto probabilmente avràavuto a che fare con una serie più o meno lunga di progetti di vario genere.

Anche per me è così, e finalmente mi sono messo all'opera per cercare di razionalizzare ciò che ho fatto.

Ho appena pubblicato una nuova pagina su questo blog chiamata Projects, che è raggiungibile dal link in alto a destra, accanto al link che porta al mio profilo o al form per i contatti.

La pagina Projects è scritta in inglese, sia perchè i progetti sono internazionali, ma anche perchè ritengo che debbano essere accessibili a tutti (sono anche open-source).
Inoltre è sempre un modo per farsi un pò conoscere, giusto?

Per adesso la pagina non è assolutamente completa, ho messo solo due progetti ai quali ho partecipato, spero di trovare il tempo per aggiornarla con una certa frequenza.

Il problema è che in molti casi non è facile ritrovare documentazione sufficiente...

8Feb/077

5 alternative gratuite ai software commerciali

In questi giorni, prendendo spunto dal mio post su Windows Vista (http://www.claudiocherubino.it/2007/01/26/vista-prime-impressioni#comments), si è parlato di licenze e software taroccato.

A tal proposito, io sto adottando sempre di più software open-source o in generale free, e devo ammettere che esistono alternative veramente valide agli applicativi commerciali.

Ho pensato quindi di proporvi 5 software gratuiti che vi consiglio di installare sotto Windows, al posto di sbattervi per cercare crack o codici seriali nelle reti P2P:

  1. Paint .Net al posto di Adobe Photoshop
    http://www.getpaint.net/index2.html
    E' un software gratuito per l'elaborazione delle immagini, realizzato con tecnologia .Net e fortemente ispirato a Photoshop. Possiede un gran numero di funzioni e può essere esteso mediante l'uso di appositi plugin, gi� abbastanza diffusi.
  2. Pdf creator al posto di Adobe Acrobat Professional
    http://sourceforge.net/projects/pdfcreator/
    Stampante virtuale, permette di generare file pdf da qualunque applicativo e con un'ottima qualit� .
  3. 7-Zip al posto di Winzip
    http://www.7-zip.org/it/
    Software per la creazione e gestione di archivi con compressione zip, rar, tar e tanti altri formati.
    Si integra con la shell di Windows e supporta più di 60 lingue.
  4. Notepad++ al posto del vostro editor di testo
    http://notepad-plus.sourceforge.net/it/site.htm
    Editor di testo dedicato agli sviluppatori, supporta 40 linguaggi di programmazione differenti, tra i quali sicuramente ci sar� il vostro preferito. Molto configurabile, è disponibile anche in Italiano.
  5. Avast al posto di qualunque antivirus (soprattutto Norton)
    http://www.avast.com/
    Questo antivirus è gratuito solo per usi non commerciali, ma anche se decideste di comprare la versione Professional (come ho fatto io), la licenza per un anno costa appena 35 Euro.
    In ogni caso, sia la versione Home che quella Professional, sono leggere, molto efficaci e si aggiornano automaticamente via Internet.

Che ne pensate di questi software? Li conoscevate? Esistono alternative migliori?
Ci sono altri programmi free per Windows che dovrei provare?