Claudio Cherubino's blog Life of a Googler

20Jun/087

Sareste disposti a lavorare nel porno?

Oggi vi voglio raccontare una storia che mi ha visto coinvolto un paio di anni fa, quando già lavoravo come libero professionista ed avevo quindi a che fare con un sacco di gente di tutti i tipi.

Un giorno venni contattato dal classico "amico di un amico" che aveva bisogno di un informatico per sviluppare una sua idea di business innovativa e ovviamente accettai di incontrarlo.

A grandi linee, l'idea di questo individuo che si presentava come "imprenditore", era la seguente: aprire un sito web per promuovere le vendite di un lettore dvd integrato in un paio di occhiali speciali.

La particolarità stava nel genere di video che si voleva distribuire (film porno) e nel tipo di promozione che si voleva fare sul web.

Il sito infatti doveva mostrare le immagini di alcune webcam collegate a delle ragazze dell'est sfruttate per "vendere il prodotto, usando qualunque mezzo a loro disposizione" (testuali parole).

In pratica, questo cosiddetto imprenditore spingeva le povere ragazze a spogliarsi al fine di vendere il lettore dvd, considerando che sarebbero state pagate esclusivamente con una (misera) provvigione sulle vendite.

Era tutta qui la geniale e innovativa idea di business che mi era stato chiesto di supportare tecnicamente in cambio di soldi o eventualmente una parte dei profitti.

Questo primo colloquio conoscitivo terminò quindi con la richiesta di un mio preventivo e io me ne andai via per riflettere sul da farsi.

In realtà ci pensai ben poco e dopo un paio di giorni decisi di richiamare il tizio per dirgli che non ero interessato ad entrare in questo genere di attività.

Questa mia decisione stupì anche me stesso, che avevo sempre pensato di non farmi scrupoli di alcun genere sul lavoro, alla fine "business is business", no?.

Da allora non ho mai saputo se qualcun altro ha avuto meno scrupoli di me ed ha accettato il lavoro, quello che mi chiedo è "ho fatto bene a rifiutare?".

E voi al posto mio che avreste fatto?

Esiste la morale nel mondo del lavoro?