Claudio Cherubino's blog Life of a Googler

22Jun/090

Racconti di Sergio Nuzzo

Conosco Sergio Nuzzo da una decina di anni e ho appreso con un pizzico di orgoglio la notizia della pubblicazione del suo primo libro.

Racconti, questo è il nome del libro, è una raccolta di sette storie brevi per un totale di una settantina di pagine.

In tutti i racconti, assolutamente slegati fra loro, è evidente la capacità dell'autore di analizzare la psiche umana ed il tratto che potrebbe accomunarli è il pessimismo di fondo. I temi trattati, infatti, comprendono la tossicodipendenza, il suicidio e la sofferenza per amore.

Fra tutti i racconti spicca sicuramente "Cambiare", che è anche il più lungo ed articolato della serie, ma ognuna delle altre storie presenta delle caratteristiche, in taluni casi anche scelte stilistiche, che la rendono unica.

Se proprio vogliamo cercare dei difetti in quest'opera dobbiamo senza dubbio evidenziare il costo elevato (13 euro per un volumetto con meno di 100 pagine) e un paio di errori tipografici non corretti in fase di revisione, quindi niente da imputare direttamente all'autore.

In conclusione, un buon esordio per Sergio Nuzzo, mi auguro che riesca ad emergere nel difficile mondo dell'editoria, magari sfruttando maggiormente il web come canale di promozione potrà ottenere quell'attenzione da parte dei lettori che difficilmente viene accordata agli autori emergenti.

Racconti

Racconti - Copertina

6May/090

Il fumetto di Blade Runner

Tutti sanno che il film Blade Runner è (liberamente) ispirato ad un bellissimo romanzo di Philip K. Dick chiamato "Gli androidi sognano pecore elettriche?" (in originale "Do androids dream of electric sheep?").

Quasi trent'anni dopo l'uscita del film adesso è la volta della graphic novel tratta dal romanzo, ma a differenza di quella de "Un oscuro scrutare", che è basata sul film, questa costituisce una fedele trasposizione del libro.

Il fumetto uscirà a Giugno negli Stati Uniti grazie a BOOM! Studios e sarà suddiviso in 24 uscite.

I disegni sono molto belli ma colpisce la quantità di didascalie presenti in ogni vignetta. In pratica ogni frase del romanzo è stata trasferita nelle tavole, compresa la descrizione delle azioni, che ovviamente sono deducibili dalle immagini.

Speriamo che quest'opera arrivi presto anche in Italia o saremo costretti ad ordinarla dagli States. Per adesso ci dobbiamo accontentare della copertina del primo numero e la prima tavola.