Claudio Cherubino's blog Life of a Googler

14Nov/098

Il servizio clienti Alitalia

Poco meno di un mese fa ho avuto il (dis)piacere di passare 12 ore su un volo Alitalia da Tokyo a Milano Malpensa, la cui classe economica avrebbe fatto invidia ad un carro bestiame: non solo il servizio di intrattenimento di bordo non funzionava ma addirittura era impossibile accendere e spegnere la luce per la lettura.

Dopo una serie di inutili reset dei sistemi da parte del personale di bordo, essi stessi ci hanno suggerito di inviare un reclamo ad Alitalia, dato che i loro rapporti sui malfunzionamenti a quanto pare vengono regolarmente ignorati e di conseguenza nessuna manutenzione viene effettuata.

Al mio ritorno ho provveduto ad inviare il reclamo e finalmente, dopo sole tre settimane di attesa, ho avuto il piacere di ricevere una lettera dalla nostra compagnia di bandiera nella quale mi risponde che "prendono atto con rammarico di quanto segnalato" e che la mia lettera "è stata portata all'attenzione della Direzione competente".

Faccio bene a prenderla a ridere o dite che dovrei incazzarmi?

30Oct/090

Il tempo da dedicare al blog

Ricordo benissimo quando, quasi tre anni fa, scrissi il primo post su questo blog e altrettanto bene ricordo i miei buoni propositi su di esso: scrivere qualcosa tutti i giorni o per lo meno a giorni alterni.

Eppure adesso guardo la data dell'ultimo post che ho scritto e scopro con un velo di tristezza che risale a un mese fa. E' passato l'entusiasmo iniziale? Assolutamente no, solo che il tempo non basta mai.

Volendo accampare scuse ne avrei a bizzeffe, alla fine negli ultimi tre anni ho cambiato lavoro, ho avviato un secondo blog, ho traslocato e soprattutto mi sono sposato!

Vi starete chiedendo perché scrivo questo post. Non c'è una vera ragione, né sono certo che possa interessare a qualcuno; lo faccio più che altro per me stesso, visto che penso che non ci sia modo migliore di riprendere il ritmo che scrivere il più possibile.

Alla fine è proprio perché considero la scrittura un ottimo esercizio che ho avviato il blog, ma non potevo immaginare che avrei dovuto dedicargli così tanto tempo.

E voi avete un blog? Come fate a conciliare questo impegno con tutti gli altri? Dite che rinunciare alle ore di sonno possa essere una soluzione? ;-)

11Sep/090

Essere protagonisti di CSI

Chissà quante volte guardando un episodio di CSI vi siete immaginati a lavorare con Grissom nel migliore laboratorio della scientifica del mondo!

Se pensate di avere le carte in regola per studiare le prove e risolvere un caso non dovete fare altro che andare al MGM Grand di Las Vegas (e dove se no?), città che è anche la location della serie originale, e visitare CSI: The Experience, la mostra interattiva dedicata alla famosa serie tv.

Il compito dei visitatori sarà quello di impersonare un investigatore a cui verranno proposti tre casi da risolvere analizzando DNA, studiando prove balistiche, esaminando tracce ematiche e studiando tutte le possibili spiegazioni agli eventi che si presenteranno.

La mostra aprirà i battenti domani ma visto che Las Vegas non è proprio dietro l'angolo potete almeno consolarvi con CSI: The Experience - Web Adventures, il web game gratuito ufficiale con altri tre casi da risolvere.

Vogliamo mettere però il piacere di visitare personalmente la scena del crimine e fare le indagini?

24Aug/091

5×15 in Tokyo

Da un po' di tempo cerco di organizzare una vacanza in Giappone quindi leggo avidamente qualunque recensione o racconto di viaggio che trovo su Internet.

Recentemente mi sono imbattuto in 5x15 in Tokyo, il diario di 5 ragazzi italiani e dei loro 15 giorni in giro per il paese del Sol Levante.

Si tratta di un vero e proprio libro lungo 116 pagine che può essere scaricato gratuitamente dal sito oppure acquistato su Lulu al prezzo di 25 Euro.

Oltre al racconto, anzi i racconti visto che si tratta di più autori ciascuno con il proprio punto di vista, il libro contiene una grande quantità di foto di ottimo livello ed ha un design veramente professionale.

Se come me pensate un giorno di visitare il Giappone, non fatevi scappare questo gioiellino!

26Jun/092

Addio Michael

Ha fatto la storia della musica Pop ma ultimamente se ne parlava solo per le sue stranezze, eppure quello che mi resterà più impresso è il documentario Living with Michael Jackson in cui si capiva che Jacko era semplicemente un bambinone costretto in un corpo da adulto.

Sin da piccolissimo, spinto dal padre, non aveva fatto altro che produrre musica e generare montagne di soldi, e quindi, diventato adulto, ha cercato di recuperare l'infanzia ormai perduta, arrivando persino a costruire la fantastica Neverland, la villa da favola con all'interno un parco a tema e uno zoo.

E' stato accusato più volte di abusi su minori, ma bastava sentirlo parlare per capire che si trattava semplicemente di un ragazzino che cercava la compagnia dei coetanei per giocare insieme ad essi come non aveva mai potuto fare da piccolo.

Un personaggio contrastato e con molti problemi, ma sicuramente unico e che mancherà a tutti.

Addio Micheal...

1Jun/091

Come vincere un iMac

Sono sempre tentato dall'idea di comprare un Mac ma ogni volta, fortunatamente per il mio conto in banca, riesco a frenare il desiderio compulsivo.

Ecco quindi la soluzione che fa per me: invece di comprare un iMac perché non vincerlo? :)

Niente di più facile! Grazie al blog di Luca Mercatanti e al suo contest mi basterà attendere la data dell'estrazione (1 Luglio 2009) e incrociare le dita, sperando di essere sorteggiato.

Dite che faccio meglio a tentare la sorte con il SuperEnalotto?

Tagged as: , , 1 Comment
13Mar/091

Imparare il cinese online

Di recente ho iniziato a studiare la lingua giapponese e, come immaginavo, la parte più difficile è sicuramente quella relativa alla memorizzazione (e alla scrittura) degli ideogrammi.

I kanji giapponesi derivano dagli ideogrammi cinesi e, come per questi ultimi, non c'è altro modo di apprenderli se non fare un sacco di pratica.

Per fortuna ad aiutare gli studenti di lingua cinese esiste un servizio online chiamato Skritter, che permette di fare pratica di scrittura direttamente all'interno del browser, usando il mouse per simulare i tratti del pennino.

Skritter

Così comodo e facile da usare che vorrei avere un servizio simile anche per la lingua giapponese.

Che voi sappiate esiste quello che cerco?

23Jan/091

A lezione di giapponese

Ieri sera ho assistito gratuitamente ad una lezione introduttiva di lingua giapponese proposta da JIT Services & Solution, un'azienda catanese che si occupa proprio della promozione della cultura nipponica.

Tenere una lezione introduttiva non è per niente facile, non può essere uguale alla prima lezione del vero corso perché sarebbe fin troppo noiosa e si deve invece riuscire a dare una visione d'insieme ampia abbastanza da invogliare i partecipanti ad iscriversi ma esagerare con il rischio di spaventarli e farli quindi desistere.

L'incontro di ieri, durato circa un'ora, si è pertanto incentrato sull'auto-presentazione (dire il proprio nome, la professione, la nazionalità e l'età) e, partendo da questi argomenti, si è divagato un pò sulla struttura della lingua giapponese in generale, in modo da soddisfare le curiosità di noi partecipanti.

In generale la lezione è andata bene, ovviamente sarà necessario seguire il corso (e studiare!) per padroneggiare anche solo i rudimenti di una lingua così diversa dalla nostra.

Se qualcuno fosse interessato ad unirsi al prossimo corso per principianti lo invito a visitare il sito di JIT Services & Solutions e non esitare a contattare i responsabili per qualunque chiarimento, con me sono stati disponibili e praticamente immediati nel rispondere.

Prima che me lo chiediate, ci tengo a chiarire che io non sono in nessun modo legato a questa azienda e se vi sembra che possa essere di parte nei miei giudizi, sappiate che è soltanto perché loro sono stati bravi ad accattivarsi le mie simpatie e quelle degli altri partecipanti al corso di ieri.

Alla fine il passaparola da parte dei clienti soddisfatti non è il modo migliore per promuoversi? Peccato che siano ben poche le aziende delle nostre parti che lo capiscano...

5Jan/090

L’anno che verrà

E così il 2008 si è concluso e con esso anche il secondo anno di vita di questo blog, è quindi di nuovo il momento di stilare un bilancio.

Guardando i numeri, la situazione non è proprio rosea. La quantità di post pubblicati è praticamente dimezzata rispetto all'anno precedente, però ho delle ottime scuse.

Nel 2008 infatti ho lanciato un secondo blog, cambiato lavoro, traslocato e, soprattutto, mi sono sposato!

Nonostante il calo dei contenuti, il numero di visite è raddoppiato e lo stesso ha fatto il numero di click sui banner pubblicitari, tanto che dopo solo un anno e mezzo di attività ho ricevuto ben 100 dollari da Google!

E pensare che ho anche avuto la fortuna di beccare il momento in cui il rapporto Euro/Dollaro era enormemente a favore del primo, trasformando i 100 Dollari in pochi Euro. :???:

E che mi dite del vostro 2008?
Siete soddisfatti o sperate in un rilancio nel 2009 che è appena iniziato?

Filed under: Varie No Comments
7Nov/080

Catania è…

...stupirsi che una volante dei Carabinieri faccia fermare un'auto che percorre la corsia dedicata agli autobus.