Claudio Cherubino's blog Life of a Googler

7Sep/110

Droidcon 2011 in London

An interesting developer event just ended and if you missed it (as I did), here is another opportunity to attend a great event in London.

Droidcon, the UK's largest Android-only developer conference, is coming to London on October 6-7 and two of my fellow Google Developer Relations team members, Nick Butcher and Richard Hyndman, are presenting on day 2.

Register before October 1st to save £25 on the ticket price, I'm sure that with a BarCamp-style conference on the first day and 5 topics (Development, Design, Business, Enteprise, Gaming) on the second you'll find plenty of amazing content on different aspects of Android development.

Droidcon London Oct 6-7

22Aug/110

What to do with a 99$ HP TouchPad?

I remember very clearly when webOS was announced. I was still living in Italy and not working for Google yet, Android was far from being as popular as it is now and I personally believed webOS was going to be a huge success (I also applied for a job at Palm, but that's a different story).

The announcement that HP will discontinue production of all webOS took me by storm. One year passed since Palm was acquired for $1.2 billion and less than two months since the launch of the TouchPad, the first tablet running webOS.

When the TouchPad finally came out it had a very hard time gaining traction against strong competitors like the iPad and all Android tablets. Price was too high to convince people to give it a shot, however, declaring it a failure and selling all units in stock for 99$ (instead of 399$) was probably an untimely decision.

It took less than 24 hours for all online stores to sell all their units and some people were even camping outside Best Buy stores to get the 99$ tablet, so HP probably had to lower the price in advance to build the user base, instead of just giving up.

I managed to order one of those tablets, I never tried one before, but price was too good to let it pass. There are also rumors of an Android port for the TouchPad and its specs seem pretty good. I know there will be no new apps and no support, but if it runs a browser you can still do almost everything, can't you?

Have you tried webOS or the HP TouchPad? Have you considered buying one for 99$?

3Aug/112

Free tickets and promo code for Progressive .NET Tutorials in London

It's been less than a month since I left London to move to the Bay Area and I already have a good reason to come back.

Skills Matter and the London .NET User Group are organizing the Progressive .NET Tutorials in London on September 5-7 and the agenda looks quite interesting, with two tracks and a lot of important names, including my fellow Googler Jon Skeet!

Unfortunately, I won't be able to attend the event but the good part of it (good for you) is that I have two free tickets to give away!

The first two people to comment this post will get a free ticket each, but please only participate if you really plan to attend the event.

Don't despair if you don't get one of the two free tickets, if you want to buy one you can use the promo code PROGNET50 when registering to get a £50 discount off the ticket price.

4Sep/090

Un algoritmo al giorno

Da qualche giorno sto studiando le Google Gadgets API, quella serie di librerie fornite da Google per personalizzare la propria homepage o il proprio sito web aggiungendo dei pannelli (i "gadget", appunto) al cui interno possono girare delle vere e proprie applicazioni.

I gadget possono essere sviluppati liberamente e, una volta che sono stati verificati da Google, pubblicati gratuitamente all'interno della directory ufficiale in modo da essere facilmente utilizzati dagli utenti di tutto il mondo.

Ne esistono già parecchie migliaia dalle funzioni più disparate. Si va dal gadget che riporta le previsioni del tempo aggiornate in tempo reale a quello che consente di tradurre i testi in 50 lingue diverse. Ci sono poi giochi, musica, immagini e molto altro ancora, praticamente esiste un gadget per qualunque cosa!

In questa selva di applicazioni è adesso possibile ritrovare anche il mio primo esperimento con le API di Google, un gadget chiamato "Algorithm of the Day" che si interfaccia con il portale Algorithmatic.com e propone la descrizione di un algoritmo prelevato in maniera casuale.

Si tratta ovviamente di uno strumento riservato ad un target di nicchia, composto da sviluppatori e progettisti di software.

Nulla vieta però ai non addetti ai lavori di installare ugualmente il gadget anche perché, come dice il proverbio, "un algoritmo al giorno toglie il medico di torno", no?

2Sep/090

Riparte il Google Code Jam

Restano meno di due giorni di tempo per registrarsi all'edizione 2009 del Google Code Jam, la competizione riservata ai migliori sviluppatori di tutto il mondo.

Il formato è lo stesso della scorsa edizione: un primo turno di qualificazione che si apre questa notte e al quale può partecipare chiunque nell'arco delle 24 ore successive. In questa fase verranno proposti tre problemi, ciascuno con un set di input piccolo e e uno grande. Per superare il turno basterà risolvere uno dei problemi sull'input piccolo e uno sull'input grande (anche lo stesso problema).

Successivamente ci saranno tre turni online e la finale per i migliori 25 qualificati da tenersi presso la sede principale di Google a Mountain View, California.

I premi vanno dalle magliette firmate Google Code Jam ai 5000 dollari per il primo qualificato, oltre ovviamente alla possibilità di farsi notare dai recruiter di Google.

Per maggiori chiarimenti vi invito a leggere il regolamento ufficiale e a provare i quesiti proposti l'anno passato.

In bocca al lupo!

25Jul/095

I peggiori disastri informatici della storia

L'evoluzione informatica ha portato immensi benefici nelle vite di tutti noi però è innegabile che in alcuni casi ci sono stati errori anche clamorosi.

A tal proposito il sito ZDNet ha stilato una lista dei dieci peggiori disastri della storia dell'informatica, che vi riporto di seguito:

10 - un guasto ad una scheda di rete blocca la rete dell'aeroporto di Los Angeles, tenendo a terra migliaia di passeggeri per otto ore.

9 - mezzo milione di cittadini inglesi non possono andare in vacanza perché il nuovo sistema Siemens non consente di rilasciare i loro passaporti.

8 - Sony ritira dal mercato 4 milioni di batterie al litio usate all'interno dei laptop di Apple, Dell, Toshiba e Lenovo perché a rischio di esplosione.

7 - il Millennium Bug. C'è bisogno che vi dica di cosa stiamo parlando?

6 - il sistema CS2 della Child Support Agency inglese costato più di un miliardo di sterline e praticamente mai utilizzato a causa della contemporanea riforma del Department for Work and Pensions.

5 - l'uso delle unità imperiali (quelle anglosassoni) invece di quelle metriche comporta l'esplosione del Mars Climate Orbiter a seguito del suo volo a bassa quota su Marte.

4 - per la progettazione dell'Airbus A380 vennero usate due versioni differenti del software CATIA e solo alla fine si scoprì che tali versioni erano incompatibili fra loro, facendo slittare la fine del progetto di due anni.

3 - così come la NASA ci ha regalato l'esplosione del Mars Climate Orbiter, la European Space Agency ci ha deliziati con l'esplosione dell'Ariane 5 che per un banale overflow di una variabile è costato 8 miliardi di dollari per meno di 37 secondi di volo.

2 - una singola riga di codice errata ha causato nel 1990 il collasso delle rete telefonica di AT&T, bloccando 75 milioni di chiamate.

1 - anche se i danni alla fine sono stati contenuti, il disastro più grosso è quello legato al sistema militare sovietico nel 1983, quando per errore segnalò il lancio di 5 missili statunitensi e quasi non scatenò la Terza Guerra Mondiale.

Effettivamente io non sono ancora riuscito a fare un disastro di questa portata, però bisogna anche ammettere che non ho mai programmato uno Shuttle. NASA, vuoi farmi provare? ;-)

21Jul/090

Il mio articolo su IoProgrammo

E' uscito da pochi giorni il numero di Agosto di IoProgrammo, la rivista di informatica più importante in Italia, e al suo interno, per la prima volta, è possibile leggere un articolo del sottoscritto dedicato ad F#, il nuovo linguaggio di programmazione funzionale di Microsoft.

L'articolo è lungo 5 pagine ed ha un taglio introduttivo, allo scopo di diffondere il paradigma di programmazione funzionale. Non manca comunque una prima applicazione di esempio, che si occupa di cifrare e decifrare dei messaggi sfruttando il Cifrario di Vigenere.

L'argomento è sicuramente attuale ed interessante, tanto che sto già lavorando ad un secondo articolo che tratti dei concetti più avanzati.
Mi auguro che lo possiate apprezzare e sarò lieto di ricevere i vostri commenti.

IoProgrammo - Agosto 2009

IoProgrammo - Agosto 2009

1Jul/090

Firefox 3.5 è tra noi

Si è fatto attendere a lungo, ma alla fine Firefox 3.5 è stato rilasciato ieri, il 30 Giugno.

La nuova versione non solo promette performance migliori rispetto a tutti i browser della concorrenza, ma anche una maggiore leggerezza e il supporto a nuovi standard del web.

Fra le novità vanno sicuramente segnalati il supporto a HTML5 che introduce la gestione di tag audio e video codificati rispettivamente con Vorbis e Ogg Theora, la navigazione geolocalizzata, il supporto nativo per JSON e un nuovo motore JavaScript chiamato TraceMonkey.

Firefox 3.5 è disponibile in 70 lingue, tra cui ovviamente l'italiano, ed è scaricabile dal sito di Mozilla Italia, insieme alla nuova Guida all'Uso.

25Feb/090

I fumetti del futuro

Nasce da un gruppo italiano quello che potrebbe essere il capostipite di un nuovo modo di intendere i fumetti.

Sto parlando di A Separate World, un fumetto multimediale (o enhanced comics, come viene definito dagli autori) da visualizzare su iPhone e che si distacca dai classici fumetti per l'aggiunta di colonna sonora, filmati e alcuni aspetti interattivi.

Il primo numero conterrà 120 pagine e dovrebbe costare 79 centesimi; il rilascio è previsto per metà Marzo.

Per ingannare l'attesa vi lascio con il teaser del fumetto, che ne pensate?

21Feb/090

Sbarco su Twitter

Ho provato a resistere a lungo, ma alla fine ho ceduto ed ho aperto anche io un account su Twitter (ccherubino).

Devo ammettere che il micro-blogging mi attira e si abbina molto più facilmente del blog tradizionale alla mancanza di tempo per scrivere.

Adesso mi trovo a barcamenarmi fra lo studio delle potenzialità di Twitter e la ricerca dei twit più interessanti da seguire, stando però attento a non dedicare troppo tempo a questo nuovo interesse.

Se volete sprecare il vostro tempo, potete seguirmi su http://www.twitter.com/ccherubino oppure dare semplicemente un'occhiata al widget che trovate nella colonna di destra di questo sito.

E ora mi consigliate qualche altro account Twitter da non lasciarmi scappare?