Claudio Cherubino's blog Life of a Googler

27Sep/091

Up, recensione in anteprima

Il film Disney-Pixar che non ti aspetti, ecco come definirei Up.

In passato abbiamo avuto supereroi, pesci tropicali, automobili e topi ma mai avrei pensato ad un bisbetico anziano come protagonista.

E soprattutto mai mi sarei aspettato di avere un funerale nelle primissime scene del film, eppure Up è tutto questo e riesce lo stesso a incantare.

Divertente per i bambini (ma anche per gli altri) e commovente per gli adulti, ai quali potrà anche scappare una lacrimuccia.

Per chi non ha idea della trama dico solo che si tratta dell'avventura di un anziano signore che lega un enorme quantità di palloncini alla sua casa per farla volare e raggiungere il Sud America, come promesso alla moglie.

Ovviamente il viaggio sarà travagliato, ma non sarò certo io a raccontarvelo e rovinarvi la visione del film.

Andate a vederlo, non ve ne pentirete, io vi lascio con uno degli Upisodes, cioè una delle clip promozionali che anticipano l'uscita del film, prevista per il 16 Ottobre.

21Sep/090

Trailers FilmFest 2009

Prenderà il via Giovedì prossimo, 24 Settembre, la settima edizione del Trailers FilmFest, l'unico festival in Italia ed Europa dedicato ai trailers cinematografici.

Come ogni anno, la manifestazione si terrà a Catania e durerà tre giorni, presentando un programma piuttosto ricco che comprende workshop ed incontri a tema presso l'ex Monastero dei Benedettini e serate di gala presso il Teatro Metropolitan. Ogni serata prevede inoltre la proiezione in anteprima di un film di prossima uscita.

I film presentati nelle tre serate di questa edizione saranno nell'ordine "Up", "Butterfly Zone - il senso della farfalla" e "Whiteout - incubo bianco" e, come da tradizione del Trailers FilmFest, gli ingressi saranno del tutto gratuiti.

L'anno scorso i trailer premiati furono quelli di "Tutta la vita davanti" (miglior trailer italiano), "Hitman" (miglior trailer europeo), "Hairspray" (miglior trailer world) e "Amore, bugie e calcetto" (miglior trailer votato dal pubblico).

Fra i candidati di quest'anno è in prima posizione "The millionaire", seguito ad una manciata di voti di distanza da "Nemico pubblico n. 1".
Per votare i vostri preferiti andate su http://www.trailersfilmfest.com/contest_years.

trailers_filmfest

18Sep/092

Sei nuovi film per Philip K. Dick

Pare che finalmente i registi di Hollywood si stiano accorgendo dell'enorme quantità di racconti scritti da uno dei padri della fantascienza, Philip K.Dick, che possono essere trasformati con (relativamente) poco sforzo in film di successo.

Tuttavia dopo l'eccezionale Blade Runner i film tratti dai libri di Philip K. Dick non sono stati dei capolavori assoluti, anche se fra i registi possiamo annoverare Steven Spielberg (Minority Report), John Woo (Paycheck), Paul Verhoeven (Atto di Forza) e Richard Linklater (A scanner darkly).

Sono attualmente in lavorazione ben sei film tratti dalle opere di questo geniale scrittore: "Scorrete lacrime, disse il poliziotto", "Radio libera Albemuth", "The Adjustment Bureau" ("Squadra Riparazioni" nell'edizione italiana), "E Jones creò il mondo", "Il re degli elfi" (di cui abbiamo già parlato) e, soprattutto, "Ubik".

Le notizie al riguardo sono ancora poche, si sa solo che la protagonista di Radio Libera Albemuth sarà Alanis Morissette mentre per The Adjustment Bureau è stato scelto Matt Damon.

Inoltre è stato annunciato che il regista di "E Jones creò il mondo" sarà il visionario Terry Gilliam, già autore di film di fantascienza quali "L'esercito delle 12 scimmie" e "Brazil".

Direi che con questa scorpacciata finalmente le opere di Philip K. Dick hanno avuto l'attenzione che meritano, forse si potrebbe ancora pensare alla versione cinematografica di "La svastica sul sole" o "Labirinto di morte".

Io comunque aspetto con impazienza soprattutto Ubik. E voi?

11Sep/090

Essere protagonisti di CSI

Chissà quante volte guardando un episodio di CSI vi siete immaginati a lavorare con Grissom nel migliore laboratorio della scientifica del mondo!

Se pensate di avere le carte in regola per studiare le prove e risolvere un caso non dovete fare altro che andare al MGM Grand di Las Vegas (e dove se no?), città che è anche la location della serie originale, e visitare CSI: The Experience, la mostra interattiva dedicata alla famosa serie tv.

Il compito dei visitatori sarà quello di impersonare un investigatore a cui verranno proposti tre casi da risolvere analizzando DNA, studiando prove balistiche, esaminando tracce ematiche e studiando tutte le possibili spiegazioni agli eventi che si presenteranno.

La mostra aprirà i battenti domani ma visto che Las Vegas non è proprio dietro l'angolo potete almeno consolarvi con CSI: The Experience - Web Adventures, il web game gratuito ufficiale con altri tre casi da risolvere.

Vogliamo mettere però il piacere di visitare personalmente la scena del crimine e fare le indagini?

4Sep/090

Un algoritmo al giorno

Da qualche giorno sto studiando le Google Gadgets API, quella serie di librerie fornite da Google per personalizzare la propria homepage o il proprio sito web aggiungendo dei pannelli (i "gadget", appunto) al cui interno possono girare delle vere e proprie applicazioni.

I gadget possono essere sviluppati liberamente e, una volta che sono stati verificati da Google, pubblicati gratuitamente all'interno della directory ufficiale in modo da essere facilmente utilizzati dagli utenti di tutto il mondo.

Ne esistono già parecchie migliaia dalle funzioni più disparate. Si va dal gadget che riporta le previsioni del tempo aggiornate in tempo reale a quello che consente di tradurre i testi in 50 lingue diverse. Ci sono poi giochi, musica, immagini e molto altro ancora, praticamente esiste un gadget per qualunque cosa!

In questa selva di applicazioni è adesso possibile ritrovare anche il mio primo esperimento con le API di Google, un gadget chiamato "Algorithm of the Day" che si interfaccia con il portale Algorithmatic.com e propone la descrizione di un algoritmo prelevato in maniera casuale.

Si tratta ovviamente di uno strumento riservato ad un target di nicchia, composto da sviluppatori e progettisti di software.

Nulla vieta però ai non addetti ai lavori di installare ugualmente il gadget anche perché, come dice il proverbio, "un algoritmo al giorno toglie il medico di torno", no?

2Sep/090

Riparte il Google Code Jam

Restano meno di due giorni di tempo per registrarsi all'edizione 2009 del Google Code Jam, la competizione riservata ai migliori sviluppatori di tutto il mondo.

Il formato è lo stesso della scorsa edizione: un primo turno di qualificazione che si apre questa notte e al quale può partecipare chiunque nell'arco delle 24 ore successive. In questa fase verranno proposti tre problemi, ciascuno con un set di input piccolo e e uno grande. Per superare il turno basterà risolvere uno dei problemi sull'input piccolo e uno sull'input grande (anche lo stesso problema).

Successivamente ci saranno tre turni online e la finale per i migliori 25 qualificati da tenersi presso la sede principale di Google a Mountain View, California.

I premi vanno dalle magliette firmate Google Code Jam ai 5000 dollari per il primo qualificato, oltre ovviamente alla possibilità di farsi notare dai recruiter di Google.

Per maggiori chiarimenti vi invito a leggere il regolamento ufficiale e a provare i quesiti proposti l'anno passato.

In bocca al lupo!