Claudio Cherubino's blog Life of a Googler

3Feb/090

Protezionismo e libero mercato

Un'azienda italiana, la Irem, si è aggiudicata una gara di appalto per dei lavori presso una raffineria inglese ma i lavoratori italiani hanno trovato ad attenderli gli scioperi dei colleghi britannici, che hanno bloccato gli impianti chiedendo che i posti vengano assegnati a persone locali.

Immagino che la storia la conosciate tutti, così come la dichiarazione del premier inglese Gordon Brown che definisce gli scioperi "indifendibili" e le reazioni indignate della stampa e dei politici italiani che inneggiano alla libertà del mercato.

Però forse questi nostri politici si sono dimenticati che giusto qualche mese fa noi italiani abbiamo "salvato" Alitalia, accollandoci molti debiti pur di garantire la sua "italianità".

Come dire che vogliamo protezionismo per quanto riguarda le attività italiane e libero mercato per quanto riguarda le aziende estere? Evviva la coerenza...

Comments (0) Trackbacks (0)

No comments yet.


Leave a comment

(required)

No trackbacks yet.