Claudio Cherubino's blog Life of a Googler

29Jun/080

Non semu tutti i stissi

Sono passati 15 giorni dalle elezioni amministrative in Sicilia, ma non voglio parlare dei (preoccupanti) risultati e dei vincitori, ma semplicemente mostrarvi un video sui candidati realizzato da quel genio di Mattia Serpotta.

Lascio a voi i commenti:

25Jun/080

Nuovo contest con un MacBook Air in regalo

Sono ormai molto diffusi i contest che mettono in palio un premio ad estrazione fra tutti i siti/blog che linkano una determinata pagina.

L'organizzatore del concorso ottiene in questo modo una grande quantità di link in entrata che gli consentono di incrementare il proprio PageRank, mentre ai proprietari dei siti che tentano la fortuna (come me!) avere una chance non costa nulla.

In questo caso il premio in palio è molto interessante, un MacBook Air, ed è messo in palio dal blog che insegna a risparmiare:

Che sia la volta buona che passo al Mac? :smile:

23Jun/080

I robot vengono in pace

Non lo sapevate?

Eppure non solo vengono in pace, ma hanno anche "scintillanti fondoschiena metallici che non dovrebbero essere baciati".

Volete altre informazioni sui robot? Aprite Firefox e digitate "about:robots" nella barra degli indirizzi.

Si dovrebbe aprire una pagina come quella che segue, nascosta all'interno del browser come easter egg da parte dei goliardici sviluppatori di Mozilla.

about:robots - Easter Egg in Mozilla Firefox

Chissà qual è il piano che hanno questi robot...

PS: avete riconosciuto la citazione nel titolo della pagina?

20Jun/087

Sareste disposti a lavorare nel porno?

Oggi vi voglio raccontare una storia che mi ha visto coinvolto un paio di anni fa, quando già lavoravo come libero professionista ed avevo quindi a che fare con un sacco di gente di tutti i tipi.

Un giorno venni contattato dal classico "amico di un amico" che aveva bisogno di un informatico per sviluppare una sua idea di business innovativa e ovviamente accettai di incontrarlo.

A grandi linee, l'idea di questo individuo che si presentava come "imprenditore", era la seguente: aprire un sito web per promuovere le vendite di un lettore dvd integrato in un paio di occhiali speciali.

La particolarità stava nel genere di video che si voleva distribuire (film porno) e nel tipo di promozione che si voleva fare sul web.

Il sito infatti doveva mostrare le immagini di alcune webcam collegate a delle ragazze dell'est sfruttate per "vendere il prodotto, usando qualunque mezzo a loro disposizione" (testuali parole).

In pratica, questo cosiddetto imprenditore spingeva le povere ragazze a spogliarsi al fine di vendere il lettore dvd, considerando che sarebbero state pagate esclusivamente con una (misera) provvigione sulle vendite.

Era tutta qui la geniale e innovativa idea di business che mi era stato chiesto di supportare tecnicamente in cambio di soldi o eventualmente una parte dei profitti.

Questo primo colloquio conoscitivo terminò quindi con la richiesta di un mio preventivo e io me ne andai via per riflettere sul da farsi.

In realtà ci pensai ben poco e dopo un paio di giorni decisi di richiamare il tizio per dirgli che non ero interessato ad entrare in questo genere di attività.

Questa mia decisione stupì anche me stesso, che avevo sempre pensato di non farmi scrupoli di alcun genere sul lavoro, alla fine "business is business", no?.

Da allora non ho mai saputo se qualcun altro ha avuto meno scrupoli di me ed ha accettato il lavoro, quello che mi chiedo è "ho fatto bene a rifiutare?".

E voi al posto mio che avreste fatto?

Esiste la morale nel mondo del lavoro?

15Jun/080

Il 17 Giugno esce Firefox 3 e tenta il record

Finalmente l'attesa è finita ed è stato annunciato il rilascio della versione 3 di Firefox per il 17 Giugno.

L'eccezionale browser di casa Mozilla ha ormai conquistato più del 20% del mercato e spera di continuare la scalata alle quote del concorrente Internet Explorer a partire proprio dal prossimo Martedì, quando si tenterà anche di stabilire il Guinness dei Primati per il maggior numero di download di un software nell'arco di 24 ore.

L'evento è stato battezzato Download Day 2008 ed è stato lanciato un sito dedicato per raccogliere le adesioni, che sono già più di un milione e duecentomila!

Fra le novità di Firefox 3 possiamo sicuramente citare l'ottimizzazione delle prestazioni, sia per quanto riguarda l'uso di memoria che la velocità di rendering, la gestione integrata di cronologia e segnalibri, la nuova barra degli indirizzi dotata di completamento automatico e tante altre innovazioni relative alla sicurezza e l'esperienza web.

Io faccio parte di quel milione di appassionati che aspetta con impazienza il 17 Giugno. E voi che aspettate ad aderire?

UPDATE 18/06/2008: Firefox 3 è veramente eccezionale! E poi ho anche ottenuto il mio fantastico Certificato Download Day 2008...

13Jun/080

Gestire una radio grazie a Google

Penso che questa notizia farà molto piacere ai miei amici di Radio Elativo, la web radio dedicata alla musica copyleft.

Google ormai non conosce confini e ha presentato un nuovo prodotto rivolto proprio al mercato delle radio, sia quelle tradizionali che in streaming, chiamato Google Radio Automation.

Si tratta di un sistema integrato per l'automazione della regia radiofonica sotto tutti gli aspetti, dalla Playlist al Remote Voice Tracking, passando per la reportistica e la gestione degli spazi pubblicitari sfruttando un altro prodotto innovativo chiamato Adsense for Audio.

Google Radio Automation sarà distribuito esclusivamente con un server da rack 4U proprietario, ma ancora non si sa nulla relativamente ai prezzi di mercato e alla eventuale distribuzione nel nostro paese.

Di sicuro, essendo un prodotto made by Google, si potrà fare affidamento sull'efficienza del sistema e sull'usabilità dell'interfaccia, caratterizzata da icone grandi e colorate e un'organizzazione basata su widget:

12Jun/081

Firefox suggerisce la pronuncia inglese

Penso che sia capitato a tutti di incontrare una parola inglese e non sapere come pronunciarla.

La soluzione migliore è sicuramente usare un libro di grammatica e decifrare i simboli fonetici, ma chi ne ha voglia e soprattutto è in grado di farlo?

Inoltre non c'è niente di meglio di sentire come viene pronunciata la parola in questione da parte di una persona madrelingua e proprio a questo serve un'estensione per Firefox chiamata Pronounce.

Una volta installata questa estensione, basterà selezionare una parola con il mouse, cliccare con il tasto destro e selezionare "Pronounce" per ascoltare la pronuncia corretta.

Il plugin consente anche di aggiungere un'icona sulla barra degli strumenti, che dovrà poi essere trascinata sulle parole che si vuole far pronunciare oppure cliccata per digitare una parola anche non presente nella pagina e scoprirne la pronuncia esatta.

Firefox Pronounce è ancora alle prime versioni e si vede, infatti non viene dato alcun feedback all'utente nel caso in cui la parola risulti sconosciuta al suo dizionario (che è quello fornito da www.merriam-webster.com), tuttavia è innegabile che possa risultare molto utile a chi ha la necessità di usare la lingua inglese per comunicare, sia per lavoro che per svago.

10Jun/088

Google Interview Question: Product of other Elements in an Array in O(n)

Last time I was interviewed for a software development engineer position, the recruiter asked me some of the classical Microsoft interview questions, such as "How Would You Move Mount Fuji?" or "How many gas station are there in your country?".

It was the first time for me to be asked such questions but having obtained the job I think my answers were good enough.

After that day, I looked for other well-known interview questions and I discovered that Google has a totally different approach, focusing on algorithms, data structures and complexity.

For instance, one of Google interview questions says:

There is an array A[N] of N integers. You have to compose an array Output[N+1] such that Output[i] will be equal to the product of all the elements of A[] except A[i].

Example:
INPUT:[4, 3, 2, 1, 2]
OUTPUT:[12, 16, 24, 48, 24]

Solve it without division operator and in O(n).

Without the two constraints at the end of the puzzle it would have been straightforward, but now we have to be smart.

Actually, the product of all elements of A[] except A[i] is equal to the product of all elements before A[i] and those after A[i].

We can traverse A[] twice, once from left to right and once in the opposite way and multiply all the elements we find before A[i].

We'll pretend to have a new array called Output[] to store the output of the first pass, assigning Output[i] the product of all elements preceding A[i]:

let rec firstpass product input =
    match input with
    | [] -> []
    | x::xs -> product :: firstpass (product * x) xs

For the second pass we need to move from right to left, but this can be done by reversing the input arrays and moving as usual:

let secondpass product input arr =
    let rev_input = List.rev input
    let rev_arr = List.rev arr
    let rec rev_secondpass product (input:list<int>) arr =
      match arr with
      | [] -> []
      | x::xs -> rev_secondpass (product * input.Head) input.Tail xs @ [(x * product)]

    rev_secondpass product rev_input rev_arr

Both firstpass and secondpass expect an integer argument called product, which will be always be 1 at the beginning and will be used to store the intermediate products during the recursive calls.

With these functions we can just define an input array and apply them to get the result.

The following is the complete F# code:

#light

let input = [ 4; 3; 2; 1; 2 ]

let answer values =

  let rec firstpass product input =
    match input with
    | [] -> []
    | x::xs -> product :: firstpass (product * x) xs

  let secondpass product input arr =
    let rev_input = List.rev input
    let rev_arr = List.rev arr
    let rec rev_secondpass product (input:list<int>) arr =
      match arr with
      | [] -> []
      | x::xs -> rev_secondpass (product * input.Head) input.Tail xs @ [(x * product)]

    rev_secondpass product rev_input rev_arr

  values |> firstpass 1 |> secondpass 1 values
5Jun/081

Yalp, la nuova IPTV di Telecom Italia

Non guardo molta televisione, neanche quando ho molto tempo libero, figuriamoci quindi quante volte mi sia capitato di visionare delle IPTV in streaming.

Giusto un paio di volte sono andato su RossoAlice, il portale specializzato di Telecom Italia, per acquistare in modalità pay-per-view delle partite di calcio, ma niente di più.

Alla fine il rapporto qualità-prezzo era discreto, la qualità del video non era il massimo, ma una partita costava solo 2,5 euro, e c'erano anche offerte più convenienti per chi volesse acquistare più di un evento.

Adesso RossoAlice è stato chiuso ed al suo posto Telecom ha lanciato Yalp, una community tv che offre molto più del servizio precedente.

Innanzitutto vengono proposti gratuitamente 19 canali nazionali ed internazionali, tra cui quelli Rai (Rai Uno, Rai Due, Rai Tre e Rai News 24) e una serie di canali tematici.

A questi vanno aggiunti i contenuti amatoriali, quelli cioè che vengono pubblicati dai membri della community, un pò come avviene su YouTube.

I film in pay-per-view hanno un costo contenuto, solo 1,99 euro, e vi è inoltre la possibilità di masterizzare alcuni film o concerti per ottenere un dvd completo di menu e divisione in capitoli.

Infine, a completare l'offerta abbiamo una sezione radio e un music store, anch'esso con prezzi contenuti e con un'impostazione tipica da community Web 2.0.

4Jun/082

Arriva il primo spinoff dei Griffin

A differenza del nostro Paese, dove viene maltrattata dalle televisioni, la serie dei Griffin continua a riscuotere successi negli Stati Uniti, tanto che dopo i due film, è adesso in produzione il primo spinoff.

La nuova serie si chiamerà "The Cleveland Show" e sarà ovviamente incentrata sulle disavventure del vicino di colore dei Griffin, che, per l'occasione, divorzierà dalla moglie e si trasferirà in Virginia per iniziare una nuova vita e ricostruire una famiglia.

Non avrei mai pensato che il personaggio di Cleveland sarebbe potuto diventare protagonista di una serie, ma non ho dubbi che questa avrà la stessa ironia che contraddistingue l'originale.

In attesa che The Cleveland Show arrivi anche da noi, vi lascio con il teaser: