Claudio Cherubino's blog Life of a Googler

5Mar/087

Il miglior posto di lavoro

Ogni anno il Great Place to Work Institute stila una classifica dei migliori ambienti di lavoro in Italia e nel mondo e al primo posto per il 2008, senza grandi sorprese, troviamo Google.

Eppure ho scoperto che esiste un'azienda nel mondo che tratta i dipendenti meglio di Google e si tratta di una software house chiamata 37Signals, famosa per i suoi prodotti dall'interfaccia innovativa, primo di tutti Basecamp.

Cosa rende 37Signals tanto speciale?

Come si può leggere nel blog aziendale, in 37Signals si lavora solo 4 giorni la settimana, dal Lunedì al Giovedì, per dare al dipendente più tempo per riposare.

Inoltre, l'azienda partecipa alle spese legate alle proprie passioni, siano esse lezioni di volo, di cucina o di qualunque altro genere.

Infine, ad ogni dipendente viene fornita una carta di credito aziendale, con l'unica raccomandazione di "non esagerare" nelle spese!

Non avevo ma visto un'altra azienda motivare in questo modo i lavoratori, voi avete anche uno solo di questi benefit?

Comments (7) Trackbacks (0)
  1. In Italia se ti danno lo stipendio è già tanto. :shock:
    Non è che per caso cercano personale? :cool:

  2. Caro Claudio,
    grazie di aver messo in luce che ci sono aziende che valorizzano i propri impiegati.Cerchiamo di farlo anche noi dando uno stipendio che sia più in linea con il costo della vita e motivandoli facendoli sentire davvero importanti per noi. Di fatto senza gli esecutori, gli imprenditori non sarebbero nulla. Ti segnalo un sito e il mio blog che è in italiano su Milan-in e in inglse su linked-in dove parlo un po’ di questo; se vai su economia di comunione vedrai che ci sono aziende che ogni giorno lottano per umanizzare l’economia perché prima di essere voci di bilancio gli impiegati sono persone con bisogni e valori che vanno riconosciuti e stimolati.
    Mi piacerebbe averti tra i miei contatti.

  3. scusa è partita senza firmarmi
    sono Maurizia e ti saluto affettuosamente
    Novilinguists

  4. Ciao Maurizia,
    è un grandissimo piacere leggere di realtà italiane come la tua, per una volta non dobbiamo sentirci un paese del terzo mondo.

    Ho salvato i tuoi siti nei miei bookmark, conto di approfondire a partire da domani.

    Ti ho mandato la richiesta di connessione su Linkedin, a presto!

  5. Certo che è davvero sconvolgente apprendere queste notizie vedendo come vengono trattati da noi i lavoratori..

    D’altra parte mi chiedo come faccia l’azienda in questione a “sopravvivere”…
    Comunque è interessante e positivo scoprire che esistono realtà come questa di cui hai parlato.
    Un saluto e complimenti per il blog.
    Alex

  6. A quanto pare, se 37Signals ce la fa, è possibile affermarsi come azienda anche senza lavorare 24 ore al giorno.

    Probabilmente i dipendenti si sentono più motivati e rendono il massimo quando lavorano, evitando le perdite di tempo (blog, social network, ecc…).

    Peccato che da noi importi solo avere il dipendente seduto al suo posto 8 ore al giorno anche se non fa nulla invece di valutare esclusivamente i risultati…

  7. ciao maurizai sarei interessato
    leggere il tuo blog
    svere approfondimenti sul tuo ambiente di lavoro

    essere assunto perchè no???
    grazie ciao


Leave a comment

(required)

No trackbacks yet.